Oggi è dom 17 dic 2017, 14:04


Scrivi un nuovo argomento Rispondi al messaggio Pagina 1 di 1   [ 15 messaggi ]
Autore
Messaggio
 Oggetto del messaggio: WotC Italia e l'uso di playtestcards nei formati Eternal
MessaggioInviato: mer 22 nov 2017, 5:18 
Avatar utente

Iscritto il: ven 9 ott 2015, 19:59
Messaggi: 195
Località: Firenze
Nickname Cockatrice: Log
Ho trovato questo su reddit.

E' un po' lungo se qualcuno avesse bisogno di traduzione.

In breve, la posizione di WotC in Italia è completamente diversa da quella che la casa madre ha chiarificato circa un anno fa.


Man versus nature is not a fair fight.
Top
 Profilo  
 

 Oggetto del messaggio: Re: WotC Italia e l'uso di playtestcards nei formati Eternal
MessaggioInviato: gio 23 nov 2017, 13:10 
Avatar utente

Iscritto il: dom 6 mag 2007, 21:21
Messaggi: 574
Località: Milano
E' da un po' che me lo chiedo e lo chiedo in giro: come hanno fatto negli USA a fare tornei sanzionati (legacy) insieme a tornei non sanzionati (vintage con proxy) nello stesso evento?? Ogni riferimento all'eternal extravaganza (http://eemagic.com/EE6.php) è del tutto volontario!!

Forse qui una risposta....

My name is Nick Detwiler. I am the Vintage tournament organizer behind the N.Y.S.E. Open, which has been one of the largest Vintage tournaments in the world for the last five years. I have been a Vintage tournament organizer for more than 15 years. I have called myself a Vintage pilot for more than 17 years now.
Forgive me, but out of force of habit, I'm going to refer to what are now called 'playtest cards' as proxies.
At my first Vintage Champs (at GenCon in 2011), we had 187 players. The same year that we had 187 players, the Bazaar of Moxen had over 380 players. Why? Much had been made about the strength of the euro, the flight of power to Europe from the United States, etc.. While these were certainly factors, the larger, more obvious factor, was that Europe had more dedicated Vintage tournament organizers, organizing more tournaments in, or close to, major population centers. The apex of European Vintage was probably at Bazaar of Moxen in 2011.
Speaking as an American Vintage T/O, I can tell you that I was envious of Europe's attendance numbers. Proselytizing for Vintage is difficult; the barrier to entry is very, very high. But the format is magical. The speed, skill, and dance upon a razor's edge, is something that appeals to players who are used to an entirely different game. Vintage hearkens back to Magic's origins. Several friends and I all worked as tournament organizers. We spread the gospel of the format, we supported its players, we did what we could to grow the format, and we kept an eye on attendance. The goal was to re-establish the United States as the home of Vintage.
We worked at this for years. And, speaking as a T/O, I can tell you that it would have been impossible without proxies. I went to every Friday Night Magic at my local shop, I went to many local Pro Tour Qualifiers, I went to several Grand Prixs, and I always had multiple Vintage decks on me. I played games against players who were there to play Standard, Sealed. The fruition of all our efforts was seen in 2015, when Nick Coss broke 480 players for Eternal Weekend. It was the culmination of all our work, and the sense of pride that was derived from that moment was powerful.
There were strong scenes in Spain, Germany, Italy, Holland, and France. While the Bazaar of Moxen was sanctioned, many of the small, local, tournaments were not. Proxies were allowed. Is this ideal? No, certainly not. In an ideal world, all the players have the cards to play their decks. But what do you do when nearly every deck in Vintage needs a Black Lotus, and under 25,000 were printed (more than 20 years ago at that)? What do you do when all those players also need dual lands, Mishra's Workshops, Bazaar of Baghdads, Moxen, Ancestrals, Time Walks, etc.?
Magic continues on because it is a social game. The joy I feel in playing Magic is in going to play in a tournament, having someone sit across from me, and playing out a match. MODO will never supplant paper Magic because it will never have the greatest strength of paper Magic; the opportunity to spend a day with the community, your friends, and experience all those highs and lows, together.
There is a demand that is placed on anyone who chooses to play Magic; the entry cost. It is a considerable barrier to entry. In 2017, there are myriad options to spend your disposable income. Your entertainment dollars can go to any number of easily accessible, highly popular, games. You can play free games. And on the flip side, to play Magic, you're being asked to spend hundreds, if not thousands (or tens of thousands) of dollars. I love Magic dearly, have loved it for more than 20 years, and will continue to love it. But my love for Magic does not guarantee that my disposable income will go to Wizards of the Coast, it just means that it's one of my first options. Wizards has to produce a product that I want to buy into, Wizards has to create an environment that I want to play in. I am willing to spend thousands upon thousands of dollars in order to do that. But they have to meet me with the environment and the product, because as much as I love Magic, if the environment and the product aren't good enough, my dollars will go elsewhere.
Proxies are a means to an end; they allow players who cannot afford to spend thousands of dollars up-front to experience the format, become emotionally attached, and slowly buy their way in. A beat Unlimited Black Lotus will run you close to $3,000. How much does it cost to play Hearthstone?
The larger issue at hand is the Reserved List. Even the elder statesmen of Vintage are against it, but it's a promise that Wizards issued that is not about to be broken. If Wizards wants to try and grow the Legacy and Vintage communities, they're going to have to accept that proxies are a necessary evil. No matter what they do, there needs to be a uniform decision that is held to across the board. What's true in New York needs to be true in Milan. What's true in Seattle needs to be true in Paris.
This feels like a rogue element of Wizards, as I have never been contacted by anyone in Wizards about running what has been the largest proxy tournament in the world the last few years. I like to think that the reason why I haven't been contacted is because I, and many of my friends, have helped draw many players into the format. Players who have fully bought in. Players who buy all the new cards that they need to keep their collections current. Players who buy high end cards from vendors like Star City Games. Players who fly out to events like Eternal Weekend, Eternal Extravaganza, and the N.Y.S.E. Open. At the very least, these players represent hundreds of thousands of dollars that have gone to local stores and Wizards of the Coast.
It seems like this comes up every few years, and we go through this all over again. We need to put this to rest forever. Either we're going to allow proxies and continue doing the work necessary to grow Vintage, or we're not, and we're going to go off and spend our time and money on other things. I love Magic. I have loved it for all of my adult life, and for much of my childhood. Proxies are a necessary evil so long as the Reserved List lives. Please, let's end this, once and for all, set a clear policy that allows for proxies, and rein in whatever (seemingly) rogue elements are trying to enforce the letter, and not the spirit, of the law in Italy.
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: WotC Italia e l'uso di playtestcards nei formati Eternal
MessaggioInviato: gio 23 nov 2017, 15:55 
Avatar utente

Iscritto il: ven 9 ott 2015, 19:59
Messaggi: 195
Località: Firenze
Nickname Cockatrice: Log
Non c'è solo lui (Nick Detwiler è Prospero di TMD), il Nick Coss citato è l'organizzatore dell'Eternal Weekend NA (l'unico torneo con del Vintage supportato dalla WotC) e al suo negozio, Top Deck Games, organizza regolarmente 1k+ Vintage non sanzionati (tornei in cui i premi della top8 sono almeno in totale mille dollari) Calvin di Black Magic Gaming (un vendorone) e Tales of Adventure, un negozio della Pennsylvania sono dietro all'Eternal Extravaganza, dove due volte l'anno convivono Legacy sanzionato, Trial per EW NA Legacy/Vintage sanzionati e Vintage NON sanzionato e giusto questo fine settimana al ToA c'è un torneo non sanzionato con in palio un Mox Emerald, dietro al TMD Open c'è l'organizzatore degli storici Waterbury. NYSE, EE, TMD Open sono tutti con 15 "proxy con specifiche precise", dai 100+ ai 200+ giocatori e con premi corrispondenti.

Dopo che ad un negozio americano era stato intimato di smetter di organizzare una lega "proxy" e in risposta ad una due giorni di accuse da parte dei giocatori Eternal di voler affossare i formati, la WotC ha pubblicato una chiarificazione della sua posizione, dicendo che era solo una questione di termini e quelle non erano le lori intenzioni. Ovviamente l'intervento non dice chiaramente "potete oppure NON potete giocare con le cartine non vere se non sanzionate", ma se è stato scritto in risposta proprio all''accusa di essere contro e in America è la normalità, persino per chi con la WotC ci lavora direttamente, a noi cosa ci manca?

Il post su Reddit è proprio per questo, perché la WotC Italia applica una politica in evidente contrasto con quella americana?


Man versus nature is not a fair fight.
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: WotC Italia e l'uso di playtestcards nei formati Eternal
MessaggioInviato: gio 23 nov 2017, 16:50 
Avatar utente

Iscritto il: dom 6 mag 2007, 21:21
Messaggi: 574
Località: Milano
Mi sembra di capire che in USA i tornei eternal sono gestiti e organizzati dai grossi venditori, che quindi hanno potere di "contrattazione" con la Wizard. Inoltre, vuoi per passione o effettivo tornaconto, hanno interesse a fare grossi eventi Vintage e Legacy.
Qui da noi i vari Stinfo(ft. Saverio) e Maggi non hanno alle spalle grosse organizzazioni in grado di colloquiare con la Wizard. In italia la realtà è fatta di tanti piccoli negozi che prestano il sanzionamento a tornei di cui gli frega una cippa. Se la Wiz dice loro fanno!!!!
Guardate il Nebraska: 4 gg di tornei sanzionati da tre negozi di Pisa, Livorno e Lucca che qunato peseranno nel fatturato globale della WOTC italia????
Ammesso che gli possa interessare qualcosa della questione Proxies nel Vintage, cosa potrebbero raccontare alla Wiz: Ti boicottiamo il prerelease di Ixalan.......... PAURA!!!!!

Se poi aggiungi una "politica" organizzativa che ormai punta sulla quantità dei tornei! non c'è nemmeno la volontà dei TO di supportare in vintage (questione oldschool a parte), l'importante è fare tanti tornei per raccogliere la massima affluenza da tutti i formati (o presunti tali)!!!
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: WotC Italia e l'uso di playtestcards nei formati Eternal
MessaggioInviato: gio 23 nov 2017, 17:01 
Avatar utente

Iscritto il: ven 9 ott 2015, 19:59
Messaggi: 195
Località: Firenze
Nickname Cockatrice: Log
Anche io pensavo fosse così, che negli US gli organizzatori contassero di più, ma dopo aver parlato con organizzatori, staff e giocatori ho scoperto che non è vero. Per loro è semplicemente la norma, non hanno bisogno di avere potere di contrattazione, nessuno sta facendo niente di male. E tutti quelli a cui, dopo aver chiesto come fanno, ho illustrato la nostra situazione hanno avuto tutti le stesse tre reazioni nell'ordine: mi stai prendendo in giro?, mai ti sei informato?, è scandaloso!


Man versus nature is not a fair fight.
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: WotC Italia e l'uso di playtestcards nei formati Eternal
MessaggioInviato: gio 23 nov 2017, 17:14 
Avatar utente

Iscritto il: dom 6 mag 2007, 21:21
Messaggi: 574
Località: Milano
Log ha scritto:
Anche io pensavo fosse così, che negli US gli organizzatori contassero di più, ma dopo aver parlato con organizzatori, staff e giocatori ho scoperto che non è vero. Per loro è semplicemente la norma, non hanno bisogno di avere potere di contrattazione, nessuno sta facendo niente di male. E tutti quelli a cui, dopo aver chiesto come fanno, ho illustrato la nostra situazione hanno avuto tutti le stesse tre reazioni nell'ordine: mi stai prendendo in giro?, mai ti sei informato?, è scandaloso!


Quindi per in nostri TO, i casi sono due: Ci sono o ci fanno?
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: WotC Italia e l'uso di playtestcards nei formati Eternal
MessaggioInviato: gio 23 nov 2017, 19:41 
Avatar utente
Full Organizer

Iscritto il: mar 6 nov 2007, 16:42
Messaggi: 694
Località: Roma e Bernalda caput mundi .... Robbbbba buona
La cosa che mi chiedo ..... e a cui non sono in grado di rispondere ... è se esiste una “gerarchia” in termini di regolamentazioni /interpretazioni in casa Wizard e quindi se anche in questo contesto sia presente una sorta di “gerarchia” delle fonti .... vero che il panorama italiano è diverso da quello europeo...ed è ancora diverso da quello oltre Oceano..... però è altrettanto vero che un “rule”in America è lo stesso “rule” anche in Italia.
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: WotC Italia e l'uso di playtestcards nei formati Eternal
MessaggioInviato: ven 24 nov 2017, 4:09 
Avatar utente

Iscritto il: ven 9 ott 2015, 19:59
Messaggi: 195
Località: Firenze
Nickname Cockatrice: Log
I nostri TO sentono quello che gli dice la WotC Italia, vedi il caso riportato di quello che ha dovuto persino smettere di organizzare la lega per elemosinare il sanzionamento dei suoi eventi. Chi glielo fa fare di documentarsi o, giustamente, anche informati di rischiare sanzioni? Soprattutto se, da che ci sia memoria, le cose sono sempre state così e in fin dei conti nessuno ha come priorità lo spingere il Vintage.

Non so se la WotC sia strutturata in modo che in Italia possano prendere decisioni autonome, l'intento del post probabilmente era quello di scoprire proprio questo o di avere una risposta ufficiale. La chiarificazione pubblicata l'anno scorso era a seguito di una serie di interventi di personale WotC parzialmente contrastanti tra di loro e doveva servire come posizione definitiva.


Man versus nature is not a fair fight.
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: WotC Italia e l'uso di playtestcards nei formati Eternal
MessaggioInviato: ven 1 dic 2017, 11:50 
Avatar utente
Full Organizer

Iscritto il: sab 18 ago 2007, 20:42
Messaggi: 269
Ma una semplice domanda/richiesta:

C'è qualcuno che può parlare con la WotC Italia per chiarire?
Perché così si potrebbe muovere qualcosa. .

Sbaglio?


Stay in LOA!

"E` un massacro la morte del mare"

-- Camel Team --
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: WotC Italia e l'uso di playtestcards nei formati Eternal
MessaggioInviato: ven 1 dic 2017, 14:00 
Avatar utente

Iscritto il: dom 6 mag 2007, 20:26
Messaggi: 1302
Località: Milano (e ogni tanto Venezia)
Una volta avevamo Kiaro....


Immagine

JudeBass ha scritto:
Premetto che ho testato il mazzo.Avevo dimenticato che con bazaar scartavo anche una carta
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: WotC Italia e l'uso di playtestcards nei formati Eternal
MessaggioInviato: sab 2 dic 2017, 1:22 
Avatar utente
Full Organizer

Iscritto il: sab 18 ago 2007, 20:42
Messaggi: 269
Adesso invece? :D


Stay in LOA!

"E` un massacro la morte del mare"

-- Camel Team --
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: WotC Italia e l'uso di playtestcards nei formati Eternal
MessaggioInviato: mar 5 dic 2017, 17:46 
Avatar utente
Full Organizer

Iscritto il: lun 7 mag 2007, 10:51
Messaggi: 881
va beh, ma questa è l'ennesima barzelletta....


Immagine
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: WotC Italia e l'uso di playtestcards nei formati Eternal
MessaggioInviato: mer 6 dic 2017, 13:33 
Avatar utente

Iscritto il: ven 9 ott 2015, 19:59
Messaggi: 195
Località: Firenze
Nickname Cockatrice: Log
E invece purtroppo è tutto vero!


Man versus nature is not a fair fight.
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: WotC Italia e l'uso di playtestcards nei formati Eternal
MessaggioInviato: sab 9 dic 2017, 10:48 
Avatar utente
Full Organizer

Iscritto il: sab 18 ago 2007, 20:42
Messaggi: 269
AlifromCairo dicci di più . . .


Stay in LOA!

"E` un massacro la morte del mare"

-- Camel Team --
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: WotC Italia e l'uso di playtestcards nei formati Eternal
MessaggioInviato: lun 11 dic 2017, 18:43 
Avatar utente

Iscritto il: dom 6 mag 2007, 21:21
Messaggi: 574
Località: Milano
Alifromcairo ha scritto:
va beh, ma questa è l'ennesima barzelletta....


Dai, dai!!!! Raccontace!!!!
:x
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  

Scrivi un nuovo argomento Rispondi al messaggio Pagina 1 di 1   [ 15 messaggi ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  



Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Style designed by Artemis

Magic the Gathering is TM and copyright Wizards of the Coast, Inc, a subsidiary of Hasbro, Inc. All rights reserved
All art is property of their respective artists and/or WotC

Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010