Oggi è lun 20 nov 2017, 17:45


Scrivi un nuovo argomento Rispondi al messaggio Pagina 1 di 1   [ 11 messaggi ]
Autore
Messaggio
 Oggetto del messaggio: Di Barry's Land, mana incolore e mana generico
MessaggioInviato: mar 15 dic 2015, 16:03 
Avatar utente
Punctilious Titan

Iscritto il: gio 8 nov 2007, 19:34
Messaggi: 1626
Premessa: il seguente post ha un tono volutamente generico, un piccolo excursus più per divertirsi che altro. Se vi piace saltare direttamente alle conclusioni, non sapete cosa vi perdete con i preliminari se siete bravi, ma potete correre direttamente alle ultime righe.

Temuta.
Odiata.
Criticata.

Ecco a voi la più chiacchierata novità introdotta in Oath of the Gatewatch, la prossima espansione di Magic prevista per il 22 gennaio 2016.

Immagine

Spaventosa, vero?

Sì, esatto. Niente più che una nuova terra base. Senza alcun sottotipo, semplicemente una terra base.

Di che colore e tipo?
Nessuno.

Ma che mana dà?
Incolore.

Questa semplice carta che si limita a darci un mana incolore (incolore? O generico? Lo vedremo a breve) ha destato più scalpore di introduzioni effettivamente di peso che hanno sconvolto le meccaniche del gioco negli ultimi anni, come il nuovo grado di rarità o l’abolizione del mana burn. Ricordo ancora i festini orgiastici organizzati dai giocatori di Stacker, che nella conta del mana in Vintage avevano l’unica forma di pensiero cui fossero costretti (nel caso non fosse chiaro, ho iniziato a giocare in Vintage con un mazzo budget testando ripetutamente contro Nat Stacker. Haters gonna hate).

Eppure non c’è alcuna vera rivoluzione nei regolamenti.

Ma andiamo a fare un po’ di chiarezza, partendo da dove dovrebbe essere più naturale: dall’inizio.

Quello di “mana” è un concetto mutuato da alcune religioni della Melanesia. Traducibile approssimativamente come “forza vitale”, mi fu spiegato dal mio professore di Antropologia delle Religioni con un esempio molto semplice: lasciate un sasso al sole per un’intera giornata, e poco prima del tramonto afferratelo. Sarà ovviamente caldo; avrà assorbito il “mana” del sole, la sua energia.
Filtrato da una discreta letteratura fantasy che è arrivata anche a distorcerlo un po’, il mana riapproda in Magic recuperando in buona parte il suo senso originario: è l’energia emanata dalla terra. In termini più meccanici, dalle terre (e ovviamente da qualsiasi altro tipo di carta il gioco offra, ma sappiamo bene che la mana base è strutturata per definizione sulle terre): ogni tipo di terreno rilascia un determinato tipo di energia magica ad essa affine. Le foreste il {G}mana verde {G}, tipicamente associato all’impatto brutale delle energie naturali; le montagne il {R}mana rosso {R}, eruttivo e bruciante; le paludi il {B}mana nero {B}, forza di corruzione; le isole il {U}mana blu {U}, capace di fluire come acqua e di cristallizzarsi in nuove forme; le pianure il {W}mana bianco {W}, il più atto a generare energia vitale.

Immagine

Fermo restando che esistono le svariate forme di ibridazione delle terre non base e di altre carte con le loro pressoché infinite varianti (compreso il mana innevato, quello ibrido e quello phyrexiano), abbiamo quindi quella che è definita come la “color pie”, ovvero quella che con alcuni margini è la suddivisione dei colori e delle magie ad essi tipicamente associati, in una relazione fortemente tematica alle terre base cui fanno riferimento (suddivisione che a detta di alcuni è stata più e più volte brutalmente stuprata o, nel migliore dei casi, ignorata, ma per questo la Wizards ha sempre avuto una giustificazione pronta, che fosse credibile o meno). Con tanto di simbolini iconici a rappresentare ogni singolo colore.

Questo ci porta al nocciolo della questione:

Il mana incolore (e il mana generico).

Ci sono terre che danno uno o più mana che non rientra in alcuna delle cinque categorie sopra riportate; un mana che non è, a conti fatti, di alcun colore: incolore (colorless, in inglese). Un mana che può essere utilizzato solo per pagare costi non specificamente associati ad alcun colore, il cosiddetto costo in mana generico.
La differenza con il costo di mana colorato è che mentre questo può essere pagato solo con mana di quello specifico colore, il costo di mana generico può essere pagato tanto con il mana incolore quanto con quello di un qualsiasi altro colore; è, del resto, “generico” per definizione.

Ora, veniamo a noi.
Cosa cambia con il chiacchierato simbolino “diamante”{<>}?
La risposta è semplice: nulla.
Quel mana che fino a ieri veniva indicato come {1}, {2}, {3} e così via, da oggi sarà indicato come {<>}, {<>} {<>}, {<>} {<>} {<>} etc.

I simboli del mana costo di mana generico, invece, non sono cambiati. La sostanza è rimasta perfettamente inalterata, e la vostra preziosa [card]Mishra’s Workshop[/card] (ve l’ho detto, ce l’ho con Artifact.deck) funzionerà in maniera assolutamente identica, solo che al posto di
Cita:
{T}: Add {3} to your mana pool. Spend this mana only to cast artifact spells.

Sarà
Cita:
{T}: Add {<>} {<>} {<>} to your mana pool. Spend this mana only to cast artifact spells.


Niente di rivoluzionario, solo una questione grafica che porterà a distinguere meglio il concetto di mana colorless da quello di costo di mana generico.


Può però a questo punto nascere una domanda. Perché tutto questo, e perché ora?
In effetti si parlava già da tempo della Barry’s Land (la terra base che dia mana incolore), dai tempi di Invasione, per la quale fu anche testata dai designer del gioco (QUI maggiori informazioni sulla storia della Barry’s Land e sul perché di questo nome). Ma all’epoca, il supertipo terra base non esisteva ancora, e crearla sarebbe stato troppo problematico. Allo stesso modo si creò un problema ogni volta che si andava a proporre nuovamente la sua introduzione nel gioco: era una terra base? Una terra non base? E di che tipo?

Questo perché ogni volta veniva proposta per l’associazione ad alcune meccaniche (come Dominio) che proprio sul numero di tipi di terre base faceva affidamento. Notare che, nel frattempo, veniva invocata a gran voce da una sola categoria di giocatori: quelli di EDH, che si trovavano a dover creare la mana base per un mazzo di 100 carte in uno per a parte, per l’appunto, le terre base.


Perché proprio adesso, allora?
Per il blocco Battle of Zendikar e le sue caratteristiche che l’hanno reso adatto ad accogliere questa vecchia idea.

Come tutti sappiamo infatti, il blocco è incentrato sulla lotta agli Eldrazi, potenti mostri extra (intra?) planari di Lovercraftiana ispirazione che hanno avuto nel precedente blocco ambientato sul piano di Zendikar il dubbio primato di essere le prime creature non artefatto ad essere incolori. La caratterizzazione del tipo di creatura è proprio questa: anche se non sono esseri creati da mano mortale (come per l’appunto le creature artefatto, che solitamente come la maggior parte degli artefatti in generale sono “funzionanti” a prescindere dal mana utilizzato per crearli/attivarli) gli Eldrazi hanno una natura aliena al sistema multiplanare stesso, ne sono esterni ed estranei; sfuggono quindi alla ruota dei colori e anche ai colori di per sé. Un po’ concettualmente l’opposto della vecchia abilità Solarizzazione, per capirci, tant’è vero che nell’espansione omonima del blocco si è scelto proprio di contrapporli a delle meccaniche che coinvolgessero l’utilizzo di tutti i colori.

Ma si sa, alla Wizards non piace ripetersi; non perché diretta da Paganini, ma perché le nuove generazioni hanno la capacità di mantenere l’attenzione pari a quella di un comodino impregnato di vodka, e hanno bisogno costante di innovazioni. C’era quindi il bisogno di riproporre gli Eldrazi con una nuova meccanica, che però riprendesse il tema portante della loro mancanza di colore.

Ed ecco la genialata. Per lo meno a un livello di marketing.
Gli Eldrazi continuano a essere creature incolori, con costi di mana generici; MA parte del loro costo dev’essere pagato necessariamente con del mana incolore, per rafforzare questo concetto.

Immagine

Da qui la necessità di adottare un nuovo simbolo per il mana incolore, che fosse distinto da quello del costo di mana generico. Teoricamente, non dovrebbe cambiare nulla. Si è trovato semplicemente un uso specifico per il mana incolore. Ma la decisione non è stata priva di critiche perché per quanto quel mana rimanga il classico mana incolore, sostanzialmente avrà la stessa funzione di mana colorato: saranno necessarie fonti di mana specificamente incolore, per pagare costi di mana specificamente incolori e non più generiche.


Personalmente, mi sono fatto un’idea al riguardo: sì, è un modo per introdurre un sesto colore. A conti fatti, il mana incolore viene usato come specifico, quindi la differenza con il mana colorato è prettamente nominale. Ma non è poi questo gran danno: è un uso estremamente limitato neanche a una meccanica, ma ad un ristrettissimo pool di carte con questa preponderante caratterizzazione degli Eldrazi.

Se dovesse vedere un maggior utilizzo in futuro allora sì, potremmo parlare di una forzatura della color pie per inserire un nuovo colore facendo passare la questione parzialmente inosservata. Ma al momento è solo una sperimentazione a riguardo, che sostanzialmente finisce per risultare innocua e troppo troppo ristretta per incidere in tal senso.



CONCLUSIONI

Come promesso agli amanti delle sveltine, riassumo:

- il mana “diamante” non è nulla di nuovo, ma solo l’introduzione del simbolo {<>} per sostituire il vecchio {X}

- l’uso del mana colorless è invariato, semplicemente ora ha un simbolo differente rispetto al costo di mana generico

- le Wastes, dette anche terre bismuto per l’aspetto della prima spoilerata o Barry’s Land per il richiamo a un vecchio progetto mai attuato, hanno il sottotipo terra base, ma a differenza delle altre terre base non hanno un tipo (Foresta – Montagna – Palude – Isola – Pianura), quindi non interagiscono con abilità come Domain di Tribal Flames

- le vecchie carte che producono mana incolore vengono rewordate: il numero (o la x) che indicava il mana incolore diventerà un numero equivalente di mana diamante (il cambiamento è prettamente grafico, così come quando il passaggio da "gioco" a "campo di battaglia" ha rewordato molte carte senza avere effetti sulle meccaniche)

- il costo di mana generico non ha subito alcun mutamento; quello che viene richiesto in alcune carte esclusivamente di questa nuova espansione è mana incolore (/diamante), non generico

- non è stato introdotto alcun sesto colore, in senso tecnico

- limitatamente a un ristretto numero di magie tipiche di Oath of the GateWatch, il mana incolore funzionerà come un sesto colore, ma al momento (e presumibilmente nel prossimo futuro) parliamo di qualcosa di sufficientemente ristretto da non poter parlare per davvero di nuovo colore


Sperando di avervi annoiati a sufficienza, vi invito a correggermi se doveste rilevare qualche imprecisione, ma soprattutto a dire la vostra.
Come vedete questa novità? Cosa ne pensate dell’introduzione della Barry’s Land nel gioco? E soprattutto, pensate che in futuro questa meccanica potrà essere sfruttata in altro modo?


"The awestruck birds gazed at Wonder. Slowly, timidly, they rose into the air."

Memories of the Time ha scritto:
Non potevano sputare dentro ai pacchetti invece di mettere questa rara? ^^
Top
 Profilo  
 

 Oggetto del messaggio: Re: Di Barry's Land, mana incolore e mana generico
MessaggioInviato: mar 15 dic 2015, 19:07 
Avatar utente

Iscritto il: sab 21 gen 2012, 20:42
Messaggi: 263
Ottimo riassunto 8-)

Come già detto sul thread dello spoiler secondo me avrà meno impatto di quello che sembra ora, dato che diverrà un vero e proprio colore se e solo se
1) usciranno carte letteralmente sbroccate con costi incolore (cosa di cui dubito) che faranno da trade off al fatto di dover giocare un "splash" inefficiente senza fetch o dual correlate.
2) usciranno in futuro fetch o addirittura dual senza drawback con combinazioni di incolore e un colore. In questo caso diverrebbe in tutto e per tutto un 6o colore vero e proprio.

Dato che dubito che la prima e ancora meno la seconda si avvereranno, almeno in un futuro prossimo, l'impatto sarà minore di quello del mana phyrexiano imo.

Comunque a me piace come idea per rinnovare il gioco e sarei favorevole pure all'opzione 2), infatti non capisco chi se ne lamenta quando dopo tutti questi anni la color pie se n'è andata a quel paese (3/2 volante cc1 blu? Draw engine sbroccato verde? Bianco che è ormai definito il colore delle soluzioni dato che fa tutto lui, prox espansione farà pure il caffè, verde tutore migliore del nero? Rosso usato come splash per fare controllo? Etc etc)
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Di Barry's Land, mana incolore e mana generico
MessaggioInviato: gio 17 dic 2015, 20:12 
Avatar utente
Elle & Kira

Iscritto il: mer 25 apr 2007, 23:14
Messaggi: 3128
bene bravo!

Invoco comunque L'Oracolo per eventuali specifiche ulteriori :o


#delverinparata

canale youtube di Lucios
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Di Barry's Land, mana incolore e mana generico
MessaggioInviato: mer 30 dic 2015, 12:37 
Avatar utente
Demonietto Provocatore

Iscritto il: mer 9 feb 2011, 10:46
Messaggi: 652
Nickname Cockatrice: talpa
la wizard ci dà ragione ha scritto:
We'll also be changing the Oracle text of previous cards so they say things like "Add {C} to your mana pool" as well


e illustra bene il cambiamento (e per inciso anche la differenza tra produzione di mana e pagare il costo di mana) usando come esempio la ristampa di Unknown Shores che diventa da:
Immagine
a
Immagine


Diego C ha scritto:
"Un cuba libre" "Troppo ghiaccio, mulligo"

ziovec ha scritto:
A noi piacciono le brainstorm

Der_Wolf ha scritto:
Chi parte a cazzo duro mi infastidisce nel profondo. Se vuole giocarsela al 50% vada ai campionati mondiali di testa o croce
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Di Barry's Land, mana incolore e mana generico
MessaggioInviato: mer 30 dic 2015, 13:21 
Avatar utente

Iscritto il: mar 5 nov 2013, 23:50
Messaggi: 84
Una cosa mi lascia perplesso: nell'articolo, appunto, dicono che aggiorneranno il testo Oracle per tutte le terre che producono mana incolore.

In Battle for Zendikar, per tutte le terre che producono mana incolore hanno utilizzato il vecchio simbolo {1} al posto del nuovo {C} (il "diamantino").

Avendo già programmato questi set con larghissimo anticipo (come per tutti i set) non potevano già introdurre il nuovo simbolo e la nuova notazione già da Battle for Zendikar?

Stesso blocco, comunque nel flavour del piano e non avrebbero dovuto "rewordare" carte fatte uscire tre mesi fa....

:? :? :?
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Di Barry's Land, mana incolore e mana generico
MessaggioInviato: mer 30 dic 2015, 14:51 
Avatar utente
Punctilious Titan

Iscritto il: gio 8 nov 2007, 19:34
Messaggi: 1626
Di motivazioni me ne vengono in mente due:

- hanno pensato i blocchi separatamente, e il primo era già pronto quando hanno pensato il nuovo simbolo; andare a editare tutto il lavoro sarebbe quindi stato pesante (ma non sta molto in piedi)

- visto lo scalpore suscitato da questa nuova idea (peraltro prevedibile) hanno preferito riservarsela per quando sarebbe stato necessario per le carte dal mana incolore e non generico nel costo, in modo da tenere gli allarmismi al minimo.

La seconda spiegazione regge un po' di più, anche se è comunque piuttosto traballante, ma restiamo nel campo delle ipotesi più sfrenate.


"The awestruck birds gazed at Wonder. Slowly, timidly, they rose into the air."

Memories of the Time ha scritto:
Non potevano sputare dentro ai pacchetti invece di mettere questa rara? ^^
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Di Barry's Land, mana incolore e mana generico
MessaggioInviato: gio 31 dic 2015, 13:33 
Avatar utente

Iscritto il: mer 9 mag 2007, 7:26
Messaggi: 846
Località: kaisersLautern professione: combo pLayer
Le terre che producono con un'unica abiLità un mana coLorato ed uno incoLore, daranno coLore+rombo?


[pdL] fan cuLub!
m***a mike ha scritto:
dopo che lo prendi in culo, non torni piu indietro
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Di Barry's Land, mana incolore e mana generico
MessaggioInviato: gio 31 dic 2015, 14:43 
Avatar utente
Punctilious Titan

Iscritto il: gio 8 nov 2007, 19:34
Messaggi: 1626
Sì, il senso dovrebbe essere proprio che <> prende il posto di {1}, quindi {1} {R} diventerebbe graficamente <> {R}


"The awestruck birds gazed at Wonder. Slowly, timidly, they rose into the air."

Memories of the Time ha scritto:
Non potevano sputare dentro ai pacchetti invece di mettere questa rara? ^^
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Di Barry's Land, mana incolore e mana generico
MessaggioInviato: lun 18 gen 2016, 10:46 
Avatar utente
Pera vede e provvede

Iscritto il: gio 7 apr 2011, 18:24
Messaggi: 758
Nickname Cockatrice: Pera
Segnalo a tutti che il sempre ottimo Malhavoc ha inserito il simbolo per il mana incolore: {<>} {<>} {<>} {<>}
Lo trovate insieme agli altri nel pannellino delle emoticon oppure con il codice:
Codice:
{<>}

Se su altri siti si userà un codice diverso, segnalatelo, così da rendere più semplici i copia e incolla degli spoiler.
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Di Barry's Land, mana incolore e mana generico
MessaggioInviato: lun 18 gen 2016, 11:49 
Avatar utente
Punctilious Titan

Iscritto il: gio 8 nov 2007, 19:34
Messaggi: 1626
Editato l'articolo con i nuovi simboli ;)


"The awestruck birds gazed at Wonder. Slowly, timidly, they rose into the air."

Memories of the Time ha scritto:
Non potevano sputare dentro ai pacchetti invece di mettere questa rara? ^^
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Di Barry's Land, mana incolore e mana generico
MessaggioInviato: mar 19 gen 2016, 3:24 
Avatar utente
Full Organizer

Iscritto il: mar 22 gen 2013, 11:48
Messaggi: 226
Località: S'voona
Nickname Cockatrice: ziovec
Pera ha scritto:
Segnalo a tutti che il sempre ottimo Malhavoc ha inserito il simbolo per il mana incolore: {<>} {<>} {<>} {<>}
Lo trovate insieme agli altri nel pannellino delle emoticon oppure con il codice:
Codice:
{<>}

Se su altri siti si userà un codice diverso, segnalatelo, così da rendere più semplici i copia e incolla degli spoiler.

Non ne ho ancora visti da nessuna parte, ma presumo che sarà
Codice:
{C}
:)


Immagine
Immagine
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  

Scrivi un nuovo argomento Rispondi al messaggio Pagina 1 di 1   [ 11 messaggi ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  



Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Style designed by Artemis

Magic the Gathering is TM and copyright Wizards of the Coast, Inc, a subsidiary of Hasbro, Inc. All rights reserved
All art is property of their respective artists and/or WotC

Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010