Tipo1.it
http://tipo1.it/

[28/08/2016] 069 Pl. +MTGO+ Power Nine Challenge
http://tipo1.it/viewtopic.php?f=10&t=35376
Pagina 1 di 1

Autore:  Log [ lun 29 ago 2016, 13:44 ]
Oggetto del messaggio:  [28/08/2016] 069 Pl. +MTGO+ Power Nine Challenge

Ennesimo evento Vintage online in programma l'ultimo sabato del mese.

Fonte: sito ufficiale

Ripartizione del meta: TheManaDrain

Video:
Playlist di ajfirecracker (Adam Pierce) finalista con Pitch Dredge


Degno di nota: vince di nuovo TKS Shops come al TMD Open poco tempo fa e Daniele Cupparoni (Ravidel/ravidel85) top 4 con Tezz

Autore:  bastia [ lun 29 ago 2016, 14:17 ]
Oggetto del messaggio:  Re: [28/08/2016] 069 Pl. +MTGO+ Power Nine Challenge

Complimenti a Ravidel85 :* :* , che se non sbaglio e` uno dei nostri....

Autore:  Ravidel [ lun 29 ago 2016, 16:01 ]
Oggetto del messaggio:  Re: [28/08/2016] 069 Pl. +MTGO+ Power Nine Challenge

Effettivamente Bastiano non sbagli ... grazie dei complimenti :)

Colgo l'occasione per sponsorizzare un attimo questo MTGO agli amanti del vintage Italici.
Al momento per noi italiani forse MTGO rappresenta l'unica possibilità di poter giocare un vintage competitivo (per quanto possa esser considerato competitivo) con una certa regolarità.

Allo stato delle cose, tuttosommato, i costi per potersi allestire un kernel competitivo sono abbordabili ma non è detta che la situazione rimanga immutata nel tempo. Noto che il vintage online sta crescendo ed esiste la possibilità che col passare del tempo le cartine virtuali aumentino di prezzo.

Quindi se qualcuno della vecchia guardia stesse valutando di intraprendere la strada dell'online consiglio di non ponderare la scelta per troppo tempo.

Di italiani vintaggiari su mtgo non se ne incrociano parecchi mentre ho potuto apprezzare il fatto che numerosi stranieri (soprattutto USA) si organizzano in team di testing e raccolgono buoni risultati alle P9challenge.

Col vintage italiano pressochè estinto considero MTGO un'ottima alternativa in attesa di tempi migliori e non sarebbe male se le persone che fino a qualche anno fa popolavano le nostre leghe italiane iniziassero a trasferirsi sull'online in modo da far valere la nostra solida tradizione vintage.

Un saluto
Cuppa

Autore:  Ivanhoe de Faerie [ lun 29 ago 2016, 17:02 ]
Oggetto del messaggio:  Re: [28/08/2016] 069 Pl. +MTGO+ Power Nine Challenge

Ehi cuppa!
Intanto complimenti per l'ottimo risultato e per l'esserti fatto valere
ma quanto è invaso di stax online?

Per il vintage su MTGO purtroppo non fa per me: penso che piuttosto che non giocare live smetterei e mi darei ad altro. Ciao!

Autore:  Ravidel [ lun 29 ago 2016, 17:55 ]
Oggetto del messaggio:  Re: [28/08/2016] 069 Pl. +MTGO+ Power Nine Challenge

Ciao Luca! Grazie dei complimenti.

Per quanto riguarda la presenza di stax ti dico la mia impressione ... in realtà il meta non è poi così invaso dall'archetipo. Ultimamente il mazzo sta facendo buoni piazzamenti a causa delle build della gente secondo me, nel senso che le manabase che vedo in giro sono spesso molto fragili ed i maindeck sono infarciti di carte morte vs mud. Ovviamente il classico stax al momento non è lontanamente paragonabile a quando poteva avere 4x golem e 4x calice ma cmq se non ci si setta un minimo è facile trovarsi ad ammucchiare precocemente a causa di qualche slando di troppo o di un eldrazi veloce, il tutto condito da sferette e cavi. E secondo me molte persone ancora non hanno fatto proprio questo concetto :)

Il meta è molto vario e complesso. Ho notato che online la gente sperimenta molto di più rispetto al real. Quindi ad ogni torneo ti trovi ad affrontare una vasta gamma di archetipi e non è sempre semplice riuscire a "leggere" il meta in anticipo trovando le giuste contromisure. Un rapido elenco di mazzi che generalmente si incontrano in svizzera:

- Mud (versione ravager - versione uba con smokestax - versione eldrazi)
- Combo (Dark petition Storm - blu belcher - doomsday)
- Control/Combo (oath in varie salse - vault/key simil jacerator (raramente a dire il vero)
- dredge (dredge classico - pitch dredge - trasformational side in depths/thespian stage)
- mentor deck base gush in varie salse (direi siamo sul 30% del field)
- pyromancer grixis
- aggro strani con bestie palose a random
- eldrazi deck in varie salse (il più pericoloso è White eldrazi)
- bug (rarissimamente lo trovi ma a volte qualche randomico al primo o al secondo turno spunta fuori)
- roba a caso con welder e magus

Quindi una varietà considerevole che spesso riesce a spiazzare.

Altro discorso riguarda la skill media dei players che è tendenzialmente elevata. E' rarissimo incontrare piante nei match competitivi ed oltretutto per gente che ha sempre e solo giocato dal vivo (come noi) il non poter vedere in faccia l'oppo e valutare i suoi segnali risulta essere una problematica rilevante alle volte.

Questo scenario spesso fa tirare giù tutto il calendario ma effettivamente per altri versi è stimolante.

Autore:  Log [ lun 29 ago 2016, 22:53 ]
Oggetto del messaggio:  Re: [28/08/2016] 069 Pl. +MTGO+ Power Nine Challenge

Non sapevo fossi italiano, complimenti.

Per quanto riguarda il Vintage su MtGO, questi tornei mensili e la VSL gli hanno dato un bel po' di risalto, ma purtroppo la gestione dell'online di WotC è orribile. Tralasciando tutti gli altri problemi, al momento c'è un bug che non fa comparire gli eventi Vintage rendendo molto difficile che quelli giornalieri partano e quasi dimezzando le presenze a quelli mensili. Inoltre non hanno idea di come pubblicare le carte della nuova Conspiracy che avranno un qualche impatto nel formato, rendendo poco utili gli eventuali test in vista dell'Eternal Weekend.

Non c'è da stupirsi che, in caso qualcuno volesse fare l'acquisto, le P9 online al momento abbiano toccato di nuovo i minimi storici, anche se io personalmente ai giocatori Vintage italiani direi piuttosto di farsi sentire da chi ripete soltanto che non ci gioca più nessuno. Gli orari degli eventi giornalieri sono spesso proibitivi per un europeo, salvo magari il fine settimana, il P9 Challenge invece è affrontabilissimo.

Per il meta online ci sono da tenere in considerazione un po' di fattori: con un evento sui 70-100 giocatori tutti i mesi e permettendo un analisi più accurata, l'online fornisce più dati del cartaceo ed è spesso più al passo coi tempi, è più facile cambiare mazzo o addirittura portare qualcosa di sperimentale, inoltre si va molto a fittonate; ci sono un tot di giocatori che fanno quasi sempre risultato, alcuni di questi specialisti di un archetipo sfasando un po' i dati, l'avversario medio è più che dignitoso anche se a volte capita l'addormentato o quello che sta streamando briaco; non essendo seduti davanti è molto difficile far valere la propria esperienza da torneo magari portando un mazzo che si conosce, ma estremamente obsoleto, entrano in gioco fattori differenti: come gestire il tempo limite, essere abituato a stare davanti ad un computer per ore o non commettere errori dovuti alla poca familiarità col client, i più comuni.

All'ottima analisi dei mazzi incontrabili aggiungo che Shops ha dei numeri medi (il grosso degli specialisti di MUD è fra i pochi gruppi di giocatori degli US che non gioca online), essendo molto meno costoso del resto Dredge è molto presente, richiedendo una side più specifica, qualunque build richieda una combo infinita come Salvagers Oath non viene giocata visto l'impossibilità di realizzarla e il mazzo del momento fino ad ora è Grixis Therapy.

Autore:  Pera [ lun 29 ago 2016, 23:32 ]
Oggetto del messaggio:  Re: [28/08/2016] 069 Pl. +MTGO+ Power Nine Challenge

Ravidel ha scritto:
Allo stato delle cose, tuttosommato, i costi per potersi allestire un kernel competitivo sono abbordabili

Ciao Cuppa! Quanto intendi più o meno con "abbordabili"?

Autore:  Ravidel [ mar 30 ago 2016, 0:16 ]
Oggetto del messaggio:  Re: [28/08/2016] 069 Pl. +MTGO+ Power Nine Challenge

Quello che dice Log è verissimo nel senso che effettivamente ho potuto riscontrare personalmente le problematiche da lui citate. Sono attualmente abbastanza stupito da come venga gestito l'online, in quanto spesso e volentieri capita di incorrere in bug o situazioni strane.
Sicuramente bisogna avere la pazienza di familiarizzare con l'interfaccia ed alcune meccaniche che, inevitabilmente all'inizio, possono creare problemi.
Tuttora (seppur raramente) mi capita di compromettere qualche partita a causa di un misclik o di non riuscire ad impilare come vorrei (in casi particolarmente intricati).
In ogni caso ritengo questi piccoli contrattempi un drawback accettabile ... in fondo poter fare almeno un torneo grande al mese con montepremi dignitoso ed entry fee adeguata non è una cosa da poco di questi tempi vintaggiamente parlando.
Poi la speranza che migliorino il servizio ed aumenti il numero di players rimane ovviamente.

@Pera: Ciao! guarda quando ho fatto l'account io (circa 3 mesi fa) i prezzi erano più o meno i seguenti:
- con circa 1200 dollari facevi tutta la p9 ed un kernel base blu (diciamo tutto il necessario a montare control combo, oath, mentor deck o gush storm)
- con circa 350 dollari ti compravi il necessario x dredge
- con un 1000 dollari il necessario x mud
diciamo che la p9 orientativamente veniva intorno ai 450/500 dollari , molte carte che in real costano tantissimo nell'online nn costano nulla (tipo loa, time vault, bazzar ... ). Carte come dual, fech, fow, waste viaggiano su cifre intorno ad un range di 15/40 dollari.
Insomma, non è che siano pochi spicci ma cmq in rapporto ai prezzi del real non siamo nemmeno nello stesso universo.
Tra l'altro credo che in questo momento i prezzi si siano leggermente abbassati rispetto a quelli che ti ho scritto.

Pagina 1 di 1 Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
http://www.phpbb.com/